*
Logo
blockHeaderEditIcon

Menu
blockHeaderEditIcon

Slider
blockHeaderEditIcon
prossimepartenze-titolo
blockHeaderEditIcon
prossimepartenze-testo
blockHeaderEditIcon

Viaggi confermati e in via di conferma  -  posti disponibili

ETIOPIA, I SURMA E LE TRIBU' DELLA VALLE DELL'OMO
dal 17 febbraio al 2 marzo 2018    confermato e completo

SRI LANKA, IN VIAGGIO NELL'ANTICA CEYLON
dal 14 al 26 marzo 2018    confermato, 2 posti disponibili

OMAN, MONTAGNE, DESERTI E COSTE DEL SULTANATO
​dal 21 al 29 aprile 2018     4 posti disponibili

NAMIBIA, ANTICHI SPAZI AFRICANI
dal 15 al 29 giugno 2018    confermato, 2 posti disponibili

STATI UNITI, SEGUENDO IL MITO DELLA "OLD ROUTE 66"
dal 30 giugno al 20 luglio 2018   ultimi 2 posti disponibili

prossimepartenze-foto
blockHeaderEditIcon

Viaggi di cui abbiamo ricevuto richieste...

BHUTAN, SPLENDORI DELL'ANTICO REGNO
dal 5 al 15 maggio 2018    

BOTSWANA, L'AFRICA DEGLI ANIMALI E DELLA NATURA
dal 1 al 13 giugno 2018   

KAMCHATKA, LA TERRA DEGLI ORSI E DEI VULCANI
dal 29 giugno al 13 luglio 2018   

DEFAULT : ARMENIA aprile
5/1/2017 22:06:52 (921 Letto)

Armenia, crocevia tra Oriente e Occidente
dal 1 al 10 aprile 2018

La vasta area che identifichiamo come Caucaso è da sempre crocevia di popoli e culture: terra di confine tra popoli sedentari e genti nomade, punto di separazione e incontro tra Occidente e Oriente. Un viaggio in questi paesi, fuori dai tradizionali circuiti di massa, permetterà di farsi un'idea del ricco mosaico culturale e storico, nonché di apprezzare la ospitalità e la simpatia della gente . In terre, dalla natura straordinaria e variegata..

 






  
 

Armenia, crocevia tra Oriente e Occidente
 

dal 1 al 10 aprile 2018

 

Programma di viaggio
 

1° giorno - MILANO MXP / YEREVAN
Partenza da Milano Malpensa con voli di linea per Yerevan e arrivo in serata. Rientro in serata all'hotel per il pernottamento.

2° giorno - YEREVAN  (Km 60)
Dopo colazione in hotel dedichiamo la prima giornata alla visita libera di questa interessante città.  Rientro in serata in hotel per il pernottamento. La storia di Yerevan comincia nell'ottavo secolo prima di Cristo, e una piccola parte della città ha oltre tremila anni.  Dopo il dominio sovietico che ben si osserva dalle costruzioni della periferia, ora stanno sorgendo una grande quantità di nuove costruzioni.  Il tour comincia da Piazza della Repubblica nello stile architettonico tradizionale armeno con il Plazzo del Governo, il ministero degli affari esteri, la Galleria Nazionale dell'Arte.   Si possono anche osservare il Teatro dell'Opera, Northern Avenue con il centro Gafesjan per l'Arte, il Parco della Vittoria con la statua della Mamma Armenia, il Ponte Kievyan, il Palazzo Presidenziale e il Parlamento Nazionale.  Visita al Memorial Park a al museo delle Viitime del Genocidio del 1915.  Dopo pranzo, nelle prime ore del pomeriggio ci dirigiamo al Museo della Storia Armeno che contine al suo interno importanti collezioni risalenti all'età della pietra e al periodo medievale.  Rientro in hotel nel tardo pomeriggio per la cena e il pernottamento

3° giorno - YEREVAN / KHOR VIRAP / ARENI VILLAGE / NORAVANK / GORIS  (Km 260)
Prima colazione in hotel. Partenza per la città di Khor-Virap; visita al monastero che ha una storia molto ricca, sia religiosa, che laica. Khor Virap è stata costruita nela regione Artashat durante il regno della dinastia Arshakids. A quel tempo è stato utilizzata come una prigione poi negli anni '60 Artashat è stata distrutta per gran parte dagli invasori persiani. Si trova nella valle Ararat vivino al biblico Monte Ararat, Secondo la Bibbia, Noè giunse sulla cima dell’Ararat quando il diluvio universale, scatenato da Dio per punire gli uomini, ebbe finalmente termine dopo cinque lunghi mesi. La leggenda vuole che l’Arca riposi tra i ghiacci delle sue alte vette. L'importanza di questo evento è collegato con Gregorio l'Illuminatore, che introdusse il cristianesimo in Armenia. Proseguimento dell'itinerario fino a giungere al monastero di Noravank, un grande centro religioso e culturale del 12° secolo.. Lungo il percorso, visita ad una distilleria ad Areni dove si può degustare il vino locale a base di specie particolari di vite. Noravank ("Nuovo Monasterey") è di 122 km da Yerevan e si trova in una posizione inaccessibile  nella splendida natura circostante .   La principale chiesa è conosciuta con il nome di St. Karapet ed è stata costruita nel 13° secolo.  La chiesa ha un grande atrio, che è stato riscotruito dal famoso architetto e scultore Momik ed è decorata con basso rilievi con temi religiosi.  Proseguiamo il nostro percorso fino a raggiungere la cittadina di Ghoris.  Cena e pernottamento in hotel.

4° giorno - GORIS / KHNDZORESK / MONASTERO TATEV / GORIS  (Km 110)
Dopo colazione partenza cominciamo la visita della città di Goris dalle entusiasmanti pietre Dig Dig, un monumento naturale, ancora più impressionante di notte, sitate in un'area di verdi colline e montagne, con interessanti formazioni e numerose grotte un tempo abitate, Goris ha alcune delle più belle costruzioni dell'architettura armena. Proseguiamo il tour con l'escursione a Khndzoresk, che è un villaggio grotta, e ci sono molti segni di insediamento nel passato in tutta la vallata. Si può notare che molte delle grotte sono state scavate dall'uomo e sono servite come case e rifugi per le persone. Continuiamo la vistia con l'esplorazione del complesso monastico di Tatev, dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco, che è un capolavoro architettonico risalente al 10° secolo ed è spesso chiamato "un monastero costruito sul bordo del nulla". Rientro a Goris per la cena e pernottamento in hotel.

5° giorno - GORIS / KARAHUNGE / SELIM CARVANSARAI / NORADUZ / LAKE SEVAN  (Km 230)
Dopo la prima colazione in hotel, partenza per Karahunge (armena Stonehenge), un antico osservatorio che si trova a 1770 metri sul livello del mare e occupa ben sette ettari di territorio. Il monumento è costituito da circa duecentoventi lastre di basalto, di cui molte ​​hanno lunghe aperture tra di loro, che sembra incredibile che possano essere state realizzate nelll'età della pietra.  Nel 2001 in prossimità di Karahunge, sono stati scoperti dipinti di disegni che rappresentano un grande interesse per l'astronomia. Partenza quindi per il lago Sevan proseguendo attraverso Passo di Selim; visita al caravanserraglio del XIV° secolo, costruito dal principe Chesar Orbelian, secondo un'iscrizione in armeno e in arabo, ed utilizzato come importante punto di commercio nella famosa Via della Seta. Visitiamo anche Noraduz, antico cimitero con croci di pietra medievali risalenti al VI° secolo. Circa 70 chilometri a nord di Yerevan si trova il lago Sevan; questo enorme lago di montagna, che copre un'area pari al 5% della superficie dell'Armenia, si trova a circa 2.000 metri sul livello del mare ed è uno dei più alti  laghi d'acqua dolce al mondo. Cena e pernottamento in una pensione locale a Sevan.

6° giorno - SEVAN / DILIJAN / GOSHAVANK / MONASTERO / HAGHPAT   (Km 210)
Prima colazione in hotel, quindi partiamo in direzione del nord dell'Armenia attraverso una spettacolare regione boscosa di Dilijan, la cosiddetta "Svizzera armena", dove si può camminare attraverso una strada museo, la "Via Sharambeyan" con gli edifici conservati del 19° secolo tra cui il laboratorio di ceramica degli intagliatori. Visitiamo il complesso Goshavank, situato nei boschi di Dilijan, che rappresenta un esempio di straordinaria miscela tra natura e architettura.  È stato fondato nel secoli 11° - 13°.  Continuiamo il tour ai complessi architettonici di Sanahin del 966 d.C. e Haghpat del 976 d.C., che sono opere dell'architettura armena medievale e sono iscritti nella lista del Patrimonio mondiale dell'UNESCO. I dettagli architettonici e le decorazioni dei monumenti, che appartengono alla stessa epoca, hanno molto in comune e sono ancora esattamente uguali, in alcuni casi, tanto da  presumere che siano stati creati da artigiani della stessa scuola. Cena e pernottamento presso il nostro hotel nel villaggio di Haghpat.

7° giorno - HAGHPAT / SAGHMOSAVANK / FORTEZZA AMBERD / YEREVAN    (Km 230)
Lasciamo nelle prime ore della mattina, dopo colazione in hotel, la cittadina di Haghpat e partiamo per visitare Saghmosavank, un monastero medievale situato in un sito mozzafiato, nel profondo canyon di Ashtarak.  proseguiamo quindi il tour alla Fortezza di Amberd, del 9° secolo, a pochi chilometri dal villaggio di Byurakan, che sorge a metà strada sul monte Aragats, ad una altitudine di 2300 metri.  La fortezza sorge su un promontorio roccioso, formato in epoche remote dai fiumi Amberd e Arkhashen. Ci sono anche le vestigia di un palazzo fortificato a tre piani, una chiesa costruita nel 1026, un palazzo con due cupole, un sistema di riscaldamento centralizzato, serbatoi d'acqua, un sistema di approvvigionamento idrico, e un passaggio segreto per raggiungere un crepaccio nelle vicinanze, oltre ad altri edifici.   Ritorniamo poi a Yerevan.  Cena in un ristorante locle e pernottamento in hotel.

8° giorno - YEREVAN / ETCHMIADZIN / ZVARTNOTS / VERNISSAGE / YEREVAN  (Km 60)
Dopo la colazione in hotel partenza per Echmiadzin che si trova a solo venti chilometri da Yerevan. Sulla strada visita alla chiesa St. Hripsime, che è considerata una delle Sette Meraviglie dell'Armenia. La Cattedrale di Etchmiadzin è conosciuta come il centro del armena. E' una chiesa gregoriana e sembra essere una delle prime chiese cristiane del mondo. La leggenda narra che fu qui che Gesù Cristo è disceso dal cielo per mostrare dove voleva costruire una chiesa. Così Echmiadzin significa "L'unigenito disceso".  La chiesa è stata costruita tra gli anni 301-303 d.C. sotto il regno del re armeno Tiridate III e San Gregorio l'Illuminatore. Ritorniamo a Yerevan, con una sosta alle rovine del tempio di Zvartnots, lla perla del 7° secolo, iscritto nella lista del Patrimonio mondiale dell'UNESCO. Visita ad un mercato all'aperto Vernissage; il mercato offre sculture in legno, oggetti d'antiquariato, pizzi e tappeti in lana annodati a mano oltre ai kilim che sono una specialità del Caucaso.  Visita facoltativa ma interessante all'Ararat Brandy Factory, per assaggiare alcuni dei migliori esempi di celebri brandy armeno. Cena e pernottamento in hotel a Yerevan.

9° giorno - YEREVAN / GARNI / GEGHARD / MATENADARAN / YEREVAN   (Km 80)
Dopo colazione in hotel, partenza per il Tempio Garni. La cittadella e il tempio pagano di Garni è un pittoresco monumento del periodo ellenisticooltre che un monumento impressionante di antica architettura armena. E' stato costruito nel I° secolo d,C, dal re armeno Tiridate ed è dedicato a un dio pagano, probabilmente a Mitra, il dio del sole la cui figura si trovava nella profondità del santuario. Dopo aver proclamato il cristianesimo come religione di stato in Armenia nel 301, il tempio fu utilizzato come residenza estiva dei re. Proseguendo a nord-est di Garni, lungo la gola del fiume Azat, c'è un magnifico monumento di architettura armena medievale, il Monastero di Geghard, iscritto nella lista del Patrimonio mondiale dell'UNESCO. Geghard è un altro incredibile e antico monastero armeno, in parte scavato da una montagna. Il significato "il monastero della lancia", nasce dalla lancia con la quale si era ferito Gesù durante la sua crocifissione, presumibilmente portata a Armenia da Taddeo, e conservata tra le molte altre reliquie. Ora la "lancia storica" viene si trova nel tesoro di Etchmiadzin. Anche se il monastero di Gueghard è risalente al 4° secolo, la cattedrale principale è stata costruita nel 1215.  L'ingresso è circondato da alte mura su tre lati e al di fuori del complesso del monastero vi sono alcune grotte che hanno una serie di piccole camere scavate nella roccia e sono molto interessanti. Rientro. Visita al depositario di antichi manoscritti Matenadaran, che contiene documenti storici provenienti da tutta Europa e Asia nel corso di molti secoli.  Vi è anche la prima copia della Bibbia in lingua armena.  Cena in un ristorante locale e pernottamento in hotel.

10° giorno - YEREVAN / FRANCOFORTE / MILANO MXP
Partenza in mattinata dall'aeroporto internazionale di Tblisi con voli di linea per Milano Malensa (o altre città italiane) e arrivo nel pomeriggio.


 

DOCUMENTI NECESSARI

Passaporto in corso di validità con data di scadenza non inferiore a sei mesi dalla data di ritorno. I cittadini italiani possono entrare in Armenia senza l'obbligo di visto per un periodo massimo di 180 giorni.  Patente internazionale per i partecipanti con auto a noleggio (portare anche quella italiana) e carta di credito non elettronica.




I PUNTI FORTI

• Viaggio unico e prezioso alla ricerca della culla della civiltà Cristiana
• Nella prima terra cristiana al mondo scenari mozzafiato in cui si stagliano virtuosismi architettonici intagliati nella roccia, templi pagani e, massiccio, il mitico monte Ararat
• Tradizioni artistiche, che si riflettono in una cultura ed in un paesaggio unici
• Viaggio intenso per i paesaggi suggestivi
• Tour in fuoristrada attraverso verdi vallate e aspre montagne con un paesaggio vario
• Armenia, un paese non ancora inflazionato dal turismo di massa


 

TARIFFE PASSEGGERI sulle auto fuoristrada 4x4 condotte da esperti autisti locali

- 2.400 Euro/persona
 


TARIFFE EQUIPAGGI che guidano l'auto fuoristrada a noleggio

- 2.650  Euro/persona (equipaggio di 2 persone)
- 2.450  Euro/persona (equipaggio di 3 persone)
- 2.300  Euro/persona (equipaggio di 4 persone)

 


LA QUOTA COMPRENDE:

- Passaggio aereo con voli di linea in classe economica (scalo intermedio)
- 9 pernottamenti in bed & breakfast a Yerevan, Sevan, Goris e Haghpat
- Noleggio auto 4x4 Renault Duster, Suzuky Vitara (o altra marca)
- Assistenza di un coordinatore italiano e di una guida locale parlante italiano per tutta la durata dell'itinerario
- Tutte le cene durante il viaggio
- Tutte le visite ed escursioni come descritte nel programma
- Ingressi ai musei, chiese e monumenti durante le visite
- Assistenza di guide locali nelle città e nelle aree in cui è necessaria la loro presenza
- Set COLORI DI SABBIA™ contenente quaderno di viaggio e t-shirt con logo fronte e retro

 

LA QUOTA NON COMPRENDE:

- Tasse aeroportuali:  280 euro/persona (soggette a riconferma)
- La quota d'iscrizione: 40 euro/persona (quota di gestione pratica che comprende l'assicurazione medico bagaglio) - Condizioni polizza in PDF
- Assicurazione Allianz Assistance:  35 euro/persona - Condizioni polizza in PDF
- I pranzi, le bevande durante i pasti, le mance e tutto quello che non è indicato nella "quota comprende"
 

EXTRA
- Assicurazione annullamento (facoltativa); 25 euro
- Supplemento camera singola:  360 euro
- Navigatore satellitare (facoltativo)  10 euro al giorno

SOLO PER GLI EQUIPAGGI CHE GUIDANO L'AUTO 4x4 A NOLEGGIO - Il carburante, le spese dei parcheggi, la franchigia dell'assicurazione


Indietro Pagina stampabile Invia questa notizia a un amico Pagina stampabile
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Footer-01
blockHeaderEditIcon
Area Login

Login

---------------

Contatore di statistica per visitatori Website
blockHeaderEditIcon

caro visitatore

Sei il:



Visitatore su questo sito web
Newsletter
blockHeaderEditIcon

COLORI DI SABBIA™
tel. 02.39211428  -  cell. 338.9377821

Organizzazione tecnica:
King Holidays  s.r.l.  Filiale di Milano
Via Mario Pagano, 52   20145 Milano

Copyright © 2003-2017   Colori di sabbia™
P.IVA. 04260020963

info@coloridisabbia.it

Social-Icons
blockHeaderEditIcon

Seguici sui tuoi social preferiti

Per aggiornarti su tutte le news,  le foto pubblicate,  i video degli ultimi viaggi,  le nostre attività,  le discussioni tra appassionati e molto altro ancora...
 

                 

Untermenu
blockHeaderEditIcon

Nome utente:
Login utente
Email