ATRI-AGNONE

Data 7/7/2020 10:44:16 | Argomento: 

Atri e Agnone, gli antichi riti del fuoco
dal 6 al 9 dicembre 2020

Ad Atri ed Agnone, due veri "musei a cielo aperto" dell'Italia centrale distanti due ore di auto l'uno dall'altro e situati uno in Abruzzo e l'altro in Molise, durante le festività dell'Immacolata vi si svolgono i suggestivi riti del fuoco.   Ad Atri, splendido gioiello d'arte e patria della liquirizia, si festeggia il magico giorno dei "Li Faugni", il sacro fuoco di Fauno. Lunghi fasci di canne accesi nel grande rogo davanti al duomo e poi portati all'alba e poi portati all'alba in processione per vicoli e strade per poi ardere in un immenso falò a cui gli spettatori affidano alle fiamme purificatrici la propria rinascita...



Atri e Agnone, gli antichi riti del fuoco

dal 6 al 9 dicembre 2020
 

(base 8 partecipanti)  |  Scadenza adesioni 30/09/2020 
 

PDF Photobook "La N'docciata" di Dario Basile



Ad Atri ed Agnone, due veri "musei a cielo aperto" dell'Italia centrale distanti due ore di auto l'uno dall'altro e situati uno in Abruzzo e l'altro in Molise, durante le festività dell'Immacolata vi si svolgono i suggestivi riti del fuoco.   Ad Atri, splendido gioiello d'arte e patria della liquirizia, si festeggia il magico giorno dei "Li Faugni", il sacro fuoco di Fauno. Lunghi fasci di canne accesi nel grande rogo davanti al duomo e poi portati all'alba in processione per vicoli e strade per poi ardere in un immenso falò a cui gli spettatori affidano alle fiamme purificatrici la propria rinascita. E' usanza fare la "nottata" ad Atri, nella notte più lunga dell'anno, tutto resta aperto, dai ristoranti ai musei, ai negozi, concerti spettacoli animano le tenebre, tutta un'intera città resta in attesa della luce.  Agnone, "l'Atene del Sannio", mette in scena il più antico rito del fuoco del mondo, la "N'docciata, riconosciuto nel 2014 Patrimonio d'Italia per la tradizione. Grandi torce, legate alla ritualità pagana, sono portate sulle spalle dai componenti delle cinque contrade e accompagnate dal suono di cento campane e s'incamminano lungo il corso dando vita allo scenografico fiume di fuoco. La processione si conclude con il falò della fratellanza, intorno al quale si uniscono tutti i partecipanti.
Due eventi della tradizione popolare antichi di millenni che celebrano il fuoco come purificazione, come auspicio per messi abbondanti, nuova rigenerazione individuale. Una nuova vita per la natura e per gli uomini.




Programma: Atri e Agnone, gli antichi riti del fuoco   -   Colori di sabbia  for followers
 

1° giorno - 06/12/2020   ATRI
In mattinata alle ore 11 ritrovo dei partecipanti ad Atri. Visita facoltativa della Riserva Naturale Regionale dei Calanchi Oasi del WWF: alla scoperta delle unghiate del diavolo, un entusiasmante camminata negli antichi fondali marini di 2,5 milioni di anni fa definiti per la loro conformazione peculiare "bolge dantesche". km 2, durata due ore.

Pranzo libero.

Nel pomeriggio visita alla "bottega della liquirizia".

Cena in ristorante tipico di cucina abruzzese poi pernottamento in hotel.

 

2° giorno - 07/12/2020  ATRI
Visita di Atri con guida turistica locale, città Ducale con i suoi pittoreschi vicoli, viuzze e piazze di origine medievale dove s'incastonano armoniosamente eleganti palazzi signorili, importanti monumenti e magnifiche chiese. Potremo scoprire i monumenti principali in un’immersione nella storia e nell’arte di questo antichissimo borgo. Degni di particolare menzione sono la Cattedrale di Santa Maria Assunta, la Chiesa di San Francesco e quella di Santa Reparata, il Palazzo Ducale, il Teatro, la Cisterna Romana il museo capitolare, solo per citarne alcuni.

Serata ed alba dedicata all'evento de "Li Faugni". Ore 19 accensione del falò in piazza duomo davanti alla cattedrale. Ore 5.00 del mattino successivo, processione delle torce per le vie della città.

Cena in ristorante con cucina tipica abruzzese poi pernottamento in hotel.

 

3° giorno - 08/12/2020  ATRI / AGNONE
Dopo colazione in hotel, in mattinata trasferimento ad Agnone.

Pranzo libero.

Serata dedicata alla "N'docciata". La ’Ndocciata è cosa antica dicevano gli avi e i contadini, quando all’imbrunire, dal campanile più alto si ode il suono della campana maggiore, ad Agnone si fa silenzio. Un fiume ardente corre per le strade. Solo il crepitìo dei legni delle ‘ndocce, delle ginestre in esse contenute, diventano il sottofondo sonoro di un momento sacro.. il fuoco che divampa, l’odore acre dei carboni, il fumo che sale come respiro ancestrale del popolo dei monti. Non si può descrivere né comprendere la ‘Ndocciata senza averla vista almeno una volta”.

Cena in ristorante tipico poi pernottamento in hotel.

 

4° giorno - 09/12/2020  AGNONE
Dopo colazione in hotel, visita del centro storico di Agnone che mostra chiaramente lo stampo veneziano dell’impianto urbanistico, con le botteghe tipiche della città lagunare e le statue raffiguranti i leoni; questo perché gran parte degli artigiani che si stabilirono nel Medioevo ad Agnone furono qui portati dalla potente famiglia dei Borrello. L’antica chiesa parrocchiale di San Francesco, consacrata nel 1343 e in stile gotico, poi trasformata, insieme all’interno, in modo barocco. L’interno della chiesa (che è monumento nazionale) ospita anche parte del convento attiguo dell’Ordine dei frati minori conventuali, oltre al Museo del libro permanente. Tra le altre chiese sono da ricordare quella di Sant’Emidio, soprattutto per i capolavori d’arte custoditi all’interno e le belle statue dei dodici apostoli a grandezza naturale, di scuola napoletana, e la chiesa di San Marco Evangelista.

Ore 12, visita della Pontificia Fonderia Marinelli, il piu antico stabilimento al mondo per la fabbricazione delle campane, fondato intorno all'anno mille, è tra i pochi che possano fregiarsi dello Stemma Pontificio.

Termine dei servizi e rientro alle località di residenza in autonomia.


 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

- 260 Euro / persona   



LA QUOTA COMPRENDE:

- 3 pernottamenti in Bed & Breakfast / Hotel
- Guida turistica per la visita di Atri in Abruzzo e per la visita di Agnone in Molise
- Assistenza di un coordinatore italiano
- La visita della Pontificia Fonderia Marinelli, il più antico stabilimento al mondo per la fabbricazione delle campane 
- Le visite ai musei e le escursioni come descritte nel programma di viaggio
- Set COLORI DI SABBIA™ a ogni partecipante contenente quaderno di viaggio e t-shirt con logo fronte e retro



LA QUOTA NON COMPRENDE:

- La quota d'iscrizione: 25 euro/persona (quota di gestione pratica che comprende l'assicurazione medico bagaglio)
- Trasferimenti in auto a carico dei partecipanti
- Tutti i pranzi e le cene durante il tour
- Le bevande, le mance e ogni altra spesa non inserita nella sezione "la quota comprende"
 

EXTRA

- Supplemento camera singola:  130 euro





Questa notizia proviene da Colori di sabbia - viaggi in fuoristrada
https://coloridisabbia.net

L'indirizzo di questa notizia รจ:
https://coloridisabbia.net/article.php?storyid=241&topicid=0