Logo
blockHeaderEditIcon

Menu
blockHeaderEditIcon

Slider
blockHeaderEditIcon
prossimepartenze-titolo
blockHeaderEditIcon
prossimepartenze-testo
blockHeaderEditIcon

Viaggi confermati e in via di conferma  

TIBET-NEPAL, IN VIAGGIO ATTRAVERSO L'HIMALAYA
dal 20 settembre al 2 ottobre 2020

NUOVA ZELANDA, NATURA E PAESAGGI NELLA TERRA DEI MAORI
dal 9 novembre al 2 dicembre 2020   

NAMIBIA-SUDAFRICA, IN VIAGGIO DA WINDHOEK A CAPETOWN
dal 7 al 21 febbraio 2021   in via di conferma

GUATEMALA-HONDURAS, CITTA' COLONIALI E ANTICHI SITI MAYA
dal 24 febbraio al 8 marzo 2021

STATI UNITI, TOUR TRA I PARCHI NAZIONALI DEL NORD-OVEST
dal .. giugno al .. luglio 2021    confermato e completo 

prossimepartenze-foto
blockHeaderEditIcon

Viaggi di cui abbiamo ricevuto richieste...

TIBET-NEPAL, IN VIAGGIO ATTRAVERSO L'HIMALAYA
dal 20 settembre al 2 ottobre 2020

LAOS, IN VIAGGIO TRA MONASTERI, TEMPLI E NATURA
dal 5 al 18 dicembre 2020

OMAN, MONTAGNE, DESERTI E COSTE DEL SULTANATO
dal 26 dicembre al 3 gennaio 2021

BIRMANIA, IL REGNO DEI TEMPLI D'ORO
dal 8 al 18 gennaio 2021

LIBANO, STORIA E ARCHEOLOGIA NEL PAESE DEI CEDRI
dal 28 marzo al 4 aprile 2021

DEFAULT : SCOZIA
7/7/2020 10:45:43 (227 Letto)

Gran tour della Scozia con le Highlands (North Coast 500)
dal 7 al 20 settembre 2020

Viaggio nella Scozia, paese meraviglioso che racchiude una straordinaria varietà di paesaggi che variano lungo il percorso. Dalla selvaggia solitudine degli arcipelaghi del nord ai fiordi rocciosi delle Highlands con i boschi e i laghi della parte centrale. Oltre all’infinita bellezza del paesaggio si può godere di una buona cucina e di tradizioni culturali forti e radicate.  Una terra che conquista per il suo fascino antico e l’atmosfera mistica, un viaggio tra storia e contemporaneità, visitando luoghi







Gran tour della Scozia con le Highlands (North Coast 500)

dal 7 al 20 settembre 2020
 

(base 8 partecipanti)  |  Scadenza adesioni 20/06/2020 
 

Viaggio nella Scozia, paese meraviglioso che racchiude una straordinaria varietà di paesaggi che variano lungo il percorso. Dalla selvaggia solitudine degli arcipelaghi del nord ai fiordi rocciosi delle Highlands con i boschi e i laghi della parte centrale. Oltre all’infinita bellezza del paesaggio si può godere di una buona cucina e di tradizioni culturali forti e radicate.  Una terra che conquista per il suo fascino antico e l’atmosfera mistica, un viaggio tra storia e contemporaneità, visitando luoghi simbolo come il lago di Loch Ness o il castello di Edimburgo, tra una degustazione di vero Whisky scozzese e una passeggiata nei centri storici medievali delle innumerevoli cittadine della regione..
 

Programma: Gran tour della Scozia con le Highlands (North Coast 500)  -   Colori di sabbia  for followers
 

PROGRAMMA

1° giorno - 07/09/2020  MILANO LINATE / EDIMBURGO
Ritrovo in mattinata all’aeroporto di Milano Linate per il check-in del volo con destinazione Edimburgo. Arrivo nel primo pomeriggio, ritiriamo le auto dall’agenzia di noleggio e ci trasferiamo in città all’hotel.  Breve riposo poi usciamo per una camminata nel centro storico di Edimburgo.  Cena in un ristorante locale e pernottamento in hotel.  


2° giorno - 08/09/2020  EDIMBURGO
Colazione in hotel poi cominciamo la visita di questa interessante città storica.  Ai piedi del castello si trova la via più importante di Edimburgo, la Royal Mile.  Fu costruita sulla lingua di lava vulcanica colata dalla stessa collina del castello. Il suo nome, Miglio Reale, è composto da due parti, una indica che era la via che usavano i re per attraversare la città e l’altra si riferisce alla sua lunghezza, un miglio scozzese, equivalente a 1814 metri.  Lungo la brulicante Royal Mile ti imbatterai in uno dei santuari più visitati dai reali, la chiesa di Canongate. La sua edificazione fu ordinata dal re Giacomo VII di Scozia. Fu costruita tra il 1688 e il 1691, dal maestro e scalpellino James Smith.  La Royal Mile è piena di monumenti importanti; a un’estremità si trova il castello di Edimburgo, mentre all’altra il palazzo Holyroodhouse. Lungo la via possiamo ammirare la Cattedrale di Saint Giles, le statue di David Hume e Adam Smith, o il Parlamento, tutti monumenti che valgono la pena di essere fotografati. Visita poi al Castello di Edimburgo che è una delle fortezze più famose d’Europa. Questa residenza della famiglia reale si trova su di una collina di origine vulcanica. Essendo al di sopra del centro storico, offre una vista eccellente della città. Nel pomeriggio abbiamo ancora il tempo per una camminata tra le vie del centro storico prima della cena in un ristorante locale.  Rientro in hotel per il pernottamento.
 

3° giorno - 09/09/2020  EDIMBURGO / STIRLING  (Km. 75)
Colazione in hotel poi ci trasferiamo con le auto a Stirling, città della Scozia a nord-ovest di Edimburgo nel centro dell’area conosciuta come “Central Lowlands”.  La sua posizione, nel corso della storia, ne ha fatto il crocevia tra il sud della scozia e le più impervie aree settentrionali; infatti è stata palcoscenico di alcuni degli episodi più salienti della guerra di indipendenza scozzese.  La città presenta un gradevole centro storico e si sviluppa intorno all’imponente castello medievale, situato sulla sommità di una collina, che ne fanno la principale attrazione cittadina.  Un altro luogo di particolare interesse è rappresentato dal monumento a William Wallace, il “Wallace Monument” che si trova sulla cima dell’Abbey Craig, a pochi chilometri di distanza dal castello.   La torre si erge su una collina di origine vulcanica dalla quale si ritiene Wallace abbia controllato l'adunata dell'esercito del re Edoardo I° d'Inghilterra prima della storica battaglia di Stiling Bridge del 1297. Nel tardo pomeriggio ci dirigiamo in hotel per un breve riposo prima di uscire per la cena in un ristorante locale.


4° giorno - 10/09/2020  STIRLING / FALKLAND / GLAMIS / STONEHAVEN / ABERDEEN  (Km. 220)
Colazione in hotel poi partenza per Falkland, un romantico e tranquillo borgo che si trova esattamente nel centro della regione del Fife. Di una semplicità e bellezza assoluta, in passato è stato feudo della famiglia Macduff per poi essere proclamato “Borgo Reale” nel 1458 da Giacomo II. Proprio Falkland e il suo vicino Parco delle Lomond Hills erano il luogo preferito di caccia proprio della famiglia Stuart.  Durante la rivoluzione industriale, Falkland divenne sede di una fiorente attività di filatura del lino e ancora oggi possiamo vederne i graziosi risultati. Molte case e cottage infatti furono costruite all’epoca per i lavoratori che venivano ad insediarsi nella zona ed ogni casa aveva scolpita nell’architrave la data di costruzione o di matrimonio della famiglia. Uno degli antichi stabilimenti dell’epoca è ancora visitabile proprio sopra il Back Wynd.  Già carico di atmosfera per le sue casette e cottage in mattoni, Falkland merita assolutamente una visita grazie al Falkland Palace, il palazzo reale proprio nel centro cittadino e perfettamente integrato con l’architettura del posto.  Proseguiamo poi per il Castello di Glamis, nel passato fu la sede dei Conti di Strathmore ed è stata la casa natale di Sua Maestà la Regina Madre, nonché una degli ambienti in cui si è svolto il MacBeth di Shakespeare.  Il Glamis Castle ha tutte le caratteristiche del classico castello disneyano; torrette appuntite, torrioni massicci, tetti conici, camminamenti merlati, possenti mura di arenaria rosa a formare una costruzione a 5 livelli di forma L, incorniciata dal magnifico sfondo dei Grampiani. Proseguiamo dopo la visita il nostro percorso verso Stonehaven, una piccola perla affacciata sul mare, dove tutti possono trovare qualcosa di interessante da fare in città.  Il centro del villaggio non è eccessivamente grande e si respira ovunque aria di mare e una sensazione di grande tranquillità.  Tra i vari monumenti si distingue la Torre dell’Orologio che segna il tempo sin dal 1790; si distingue soprattutto quando si celebra la festa di Capodanno, con la celebrazione dell’Hogmanay Stoneahaven Fireballs.  Un altro luogo molto visitato è il giardino che ricorda il poeta Robert Burns, il giardino di The Burns Memorial. Ma l’attrazione principale di Stonehaven, che attira sin qui turisti da tutto il mondo, è il Castello di Dunnottar, che si trova poco fuori città arroccato su una imponente scogliera a picco sul mare. A buona ragione Dunnottar Castle è considerato uno dei castelli più belli della Scozia.  Partenza poi per la mèta finale della giornata, la cittadina di Aberdeen.  Cena in un ristorante locale e pernottamento in hotel.
 

5° giorno - 11/09/2020  ABERDEEN / BANFF / NAIRN / INVERNESS  (Km. 190)
Al mattino partenza per il piccolo villaggio di Banff, nella contea di Aberdeenshire; qui possiamo visitare la “Duff House” che è un palazzo in architettura georgiana adibito a galleria d'arte. Attualmente gestita da Historic Scotland, forma parte delle Gallerie Nazionali di Scozia ed è composta da interessanti stanze ammobiliate d'epoca e ospita una notevole gamma di tesori artistici. Proseguimento poi per Nairn, situata lungo le coste del Moray Firth, una graziosa località di vacanza popolare per le sue splendide spiagge, tanto da essere definita la “Brighton della Scozia”. Le spiagge di Nairn sono due, la “West Beach”, la più piccola e la “East Beach”, la più grande. Spiagge bellissime con sabbia d’orata che conducono ad un mare turchese, in lontananza le scogliere del Moray Firth, il luogo ideale per fare una bella passeggiata tra le dune. La cittadina ha un grande viale principale, High Street, che attraversa il centro e segue il corso del fiume Nairn, Nairn vanta un porto, importante punto di riferimento, progettato nel 1820 da Thomas Telford  che ha contribuito allo sviluppo di Nairn. Nel suo momento di massimo sviluppo, quando la pesca era l’attività principale, il porto accoglieva una sessantina di barche da pesca e quasi tutti gli abitanti del villaggio erano dediti a tale attività. Dopo la visita all’interessante Fishertown Museum, partenza per Aberdeen che raggiungiamo nel pomeriggio. Dopo un breve riposo in hotel usciamo per la cena in un ristorante locale.  Rientro per il pernottamento.


6° giorno - 12/09/2020  INVERNESS / DORNOCH / THURSO (North Coast 500) (Km. 190)
Colazione in hotel poi cominciamo il percorso lungo la strada più suggestiva e straordinaria della Scozia, soprattutto per gli splendidi paesaggi, ovvero la “North Coast 500”. Questo percorso in auto è l'equivalente scozzese della “Route 66” statunitense ed è assolutamente un must, da fare almeno una volta nella vita. Rilanciata recentemente, la strada turistica North Coast 500 promette di premiare coloro che la percorrono con un'esperienza scozzese superlativa; imponenti montagne, laghi misteriosi, spiaggette segrete, castelli fiabeschi. Cominciamo il nostro itinerario seguendo la strada in direzione di Dornoch, località balneare sul Mare del Nord della Scozia, dove si respira un’atmosfera suggestiva tra le sue vie, ogni pietra dello storico borgo ha una storia avvincente da raccontare. Tra le bellezze del villaggio c’è il Castello del XII° secolo, le cui mura possiedono ancora oggi la magia del medioevo, dai tempi dei Conti di Sutherland e narrano le vicende della dimora che nel 1570, a seguito di un rovinoso incendio, fu abbandonata. Proseguiamo il nostro itinerario verso nord-est seguendo la strada per Thurso, città sulla costa settentrionale del Caithness affacciata sullo stretto che separa le Isole Orcadi dalla costa nord.  La raggiungiamo nel pomeriggio ancora in tempo per una piacevole camminata tra le strade del suo centro storico. La “Victoria Walk”, costruita nel 1882, è una passeggiata che si estende dalle scogliere di Thurso Beach, fino a Scrabster e, richiede circa 45 minuti, tra soste fotografiche e percorrenza.  Thurso è una città di lunga tradizione con origini risalenti all’epoca dei Vichinghi, quando era un importante insediamento norvegese e l’ingresso principale della Scozia continentale.  Nel tardo pomeriggio ci dirigiamo in hotel poi usciamo per la cena in un ristorante locale.


7° giorno - 13/09/2020  THURSO / DURNESS   (North Coast 500)  (Km. 120)
Al mattino, dopo colazione in hotel, partiamo seguendo la North Coast 500 in direzione est. Questa giornata ci riserverà panorami meravigliosi e bianchissime spiagge. Una volta lasciata Thurso raggiungeremo per prima “Melvich Bay” e successivamente “Farr Bay”, due belle insenature dalla sabbia chiara e dal mare turchese. Nei pressi di Tongue, ci fermeremo per pranzo e poi riprenderemo la strada verso ovest, fermandoci in alcuni incredibili punti panoramici. Avremo tempo di fare un giro dentro e fuori la Smoo Cave, un’antica grotta marina, prima di raggiungere Durness e dedicare del tempo ad una bella passeggiata sulla spettacolare Balnakeil Beach e alla vicina Sango Sands. Ci dirigiamo in hotel nel tardo pomeriggio per un breve riposo prima di uscire pe la cena in un ristorante locale.  Rientro per il pernottamento.


8° giorno - 14/09/2020  DURNESS / ULLAPOOL  (North Coast 500)  (Km. 110)
Colazione in hotel poi cominciamo partiamo per proseguire il nostro percorso lungo la North Coast 500. Questa giornata dedicata alla costa nord-occidentale scozzese, comincia con la visita alla remota spiaggia di Oldshoremore per poi proseguire verso il villaggio di Scourie e al Kylescu Bridge, passando in una landa desolata e poco popolata. Dopo la pausa pranzo ci dirigeremo verso il Loch Assynt e in particolare verso l’Ardvreck Castle. Raggiungiamo nel pomeriggio Ullapool e abbiamo il tempo per fare un giro nel villaggio che sorge sul mare che compare all’ultimo.  Ullapool è la vita a metà di un fiordo che sembra protarsi verso l’infinito. La Scozia è piena di fiordi, che da quelle parti si chiama “Firth”. Alcuni, come quello di Ullapool, sanno di pura meraviglia. Cena in un ristorante locale e pernottamento in hotel.


9° giorno - 15/09/2020  ULLAPOOL / BEAUTY PRIORY / INVERNESS (North Coast 500)  (Km. 100)
Al mattino, dopo colazione, partenza verso sud-est; ad Ullapool lasceremo la North Coast 500 e ci dirigiamo nell’entroterra, fermandoci ad ammirare la “Corrieshalloch Gorge National Nature Reserve” e le cascate conosciute come “Rogie Falls”. Raggiungiamo poi Beauly per visitare il Beauly Priory, un antico priorato in rovina. Fondato nel 1230 dall’ordine francese cattolico di Valliscaulian, divenne poi un monastero cistercense; la vita monastica venne interrotta brutalmente nel 1530 a seguito della Riforma Protestante e venne dismesso definitivamente nel 1630. Successivamente giungiamo sulle rive del Loch Ness e arriviamo a Inverness, mèta finale della nostra tappa giornaliera.  Cena in un ristorante locale e pernottamento in hotel.


10° giorno - 16/09/2020  INVERNESS / LOCH NESS / FORT AUGUSTUS / FORT WILLIAMS  (Km. 120)
Colazione in hotel poi partenza seguendo le coste di Loch Ness fino a raggiungere l'Urquhart Castle che è uno splendido connubio tra storia e bellezza naturalistica. Infatti le affascinanti rovine di questa fortezza sorgono sulle rive del celebre Loch Ness, formando uno scenario che ha pochi eguali sia in Gran Bretagna che nel resto del mondo. Le rovine che oggi si vedono risalgono a un periodo che va dal XIII° al XVI° secolo, però molto probabilmente il suo nucleo originario è più antico. Le ultime truppe presidiarono l'Urquhart Castle durante le rivolte Giacobite, e lo fecero esplodere quando l'abbandonarono. Oggi si possono visitare le rovine, salendo anche sul torrione per godere di uno splendido panorama del Loch Ness, e scoprire la loro storia nel centro visitatori. Nei pressi del castello c'è la ricostruzione di una catapulta.  Proseguiamo il nostro itinerario per Fort Augustus, villaggio sul Canale di Caledonia, dove possiamo osservare le imponenti “chiuse” , grandiosa opera ingegneristica costruita nell’Ottocento con l’intento di collegare la costa orientale della Scozia bagnata dal Mare del Nord, con la costa occidentale bagnata dall’Oceano Atlantico.  Proseguiamo poi per Fort Williams che raggiungiamo nel tardo pomeriggio. Fort William è il secondo centro abitato delle Highlands in ordine di grandezza, ma non certo come importanza. Sorge sulla punta del grande fiordo chiamato Loch Linnhe, all'estremità meridionale della Great Glen, alla testa settentrionale della Glen Nevis e ai piedi del Ben Nevis,  Cena in un ristorante locale e pernottamento in hotel.


11° giorno - 17/09/2020  FORT WILLIAMS / GLENCOE / LAKE LOMOND / GLASGOW  (Km. 180)
Al mattino, dopo colazione in hotel, partenza per una delle valli più scenografiche ed amate di Scozia. Glencoe conserva ancora tutto il fascino di un angolo di mondo selvaggio ed autentico, dove gli elementi naturali si incontrano creando un ambiente unico, molto amato dagli scozzesi e dai turisti che ogni anno percorrono la strada che si snoda nella valle, estasiati da tanta bellezza. Il volto di Glencoe è mutevole, non solo nel corso delle stagioni, ma soprattutto per via del tempo. Per la sua bellezza incontaminata. Glencoe è sato scelto anche come set cinematografico per vari film, alcuni di fama mondiale come Harry Potter, Braveheart, Rob Roy, Skyfall e molti altri ancora.  Proseguiamo poi per “Lake Lomond”, splendido lago nel Parco Nazionale dei Trossach dove si trovano spettacolari paesaggi naturali. Possibilità di una breve crociera sulle sue acque per ammirare la potente mole del Ben Lomond, il Munro scozzese più a sud, e le frastagliate Arrochar Alps. Il viaggio prosegue ancora verso sud e raggiungiamo Glasgow nel tardo pomeriggio.  Dopo un breve riposo in hotel, usciamo per la vena in un ristorante locale.  Rientro per il pernottamento.


12° giorno - 18/09/2020  GLASGOW 
Colazione in hotel poi cominciamo la visita di questa interessante città. Il centro di Glasgow è un continuo alternarsi di edifici di epoca vittoriana con il loro fascino retrò e nuovi palazzi frutto delle tante correnti di architettura. Si può cominciare da George Square, con la sua imponente architettura e le statue a raffigurare le personalità più famose, dalla regina Vittoria a James Watt. Molto interessante anche Merchant Street, un reticolo di strade che nel ‘700 era luogo di abitazioni e magazzini. Oggi è un quartiere dall’atmosfera raffinata ed elegante, ricco di caffè alla moda e negozi progettati da architetti famosi.  Proseguiamo con la visita alla Cattedrale di San Mungo. Nell’anno 613 San Mungo, patrono e fondatore della città, morì a Glasgow.  La sua tomba divenne presto un luogo di pellegrinaggio per tutta l’Europa.  E’ per questo che tra il XII° e il XV° secolo, venne costruita questa grandiosa cattedrale. Dopo aver visitato la Cattedrale di San Mungo, attraversate la strada e raggiungete la “Provand’s Lordshid”, famoso per essere l’edificio più antico di Glasgow.  La casa fu costruita nel 1471 come parte dell’ospedale St. Nicholas.  Entrando attraverso la sua minuscola porta si può sperimentare come vivevano le classi benestanti più di 400 anni fa.  Sul retro si estende il piccolo Garden of St. Nicholas, un bel giardino di erbe che mette a confronto l’estetica e gli approcci alla medicina del Medioevo e quelli del Rinascimento.  Proprio dietro la Cattedrale, salendo una piccola collina, si trova la Necropoli, un enorme cimitero vittoriano. Per arrivare alla Necropli si attraversa un ponte che è curiosamente chiamato “Bridge of Sights” ovvero “Ponte dei Sospiri”.  Non ha niente a che fare con quello di Venezia: qui i sospiri in questione erano quelli dei familiari a lutto che andavano ai funerali. Un breve tour nel centro storico di Glasgow nel pomeriggio conclude la visita di questa città.  Rientro in hotel per un breve riposo prima di uscire per la cena in un ristorante locale.  Rientro per il pernottamento.
 

13° giorno - 19/09/2020  GLASGOW / EDIMBURGO  (Km. 80)
Al mattino partenza per Edimburgo seguendo la strada in direzione est verso la costa orientale scozzese. Raggiungiamo Edimburgo, capitale della Scozia, in tarda mattinata.  Dedichiamo ancora un po' di tempo alla visita del centro storico di Edimburgo, che rappresenta una delle principali attrazioni della città, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Cominciamo dal Museo Nazionale della Scozia, inaugurato nel 1988, dove è possibile conoscere la storia scozzese attraverso un percorso che mostra in ordine cronologico gli eventi che lo resero la grande nazione che è oggi.  Altra visita interessante è quella allo “Scotch Whisky Heritage Centre”, luogo e attrazione dedicata alla storia della bevanda nazionale scozzese, dove fare un percorso esperienziale alla scoperta di questa bibita alcolicaTempo libero nel pomeriggio a disposizione per eventuali ultimi acquisti, poi cena in un ristorante locale e rientro in hotel per il pernottamento.


14° giorno - 20/09/2020  EDIMBURGO / MILANO LINATE
In mattinata, dopo colazione in hotel, trasferimento all’aeroporto e dopo la riconsegna dell’auto all’agenzia di noleggio, check-in del volo per Milano Linate con arrivo nel primo pomeriggio.


 

DOCUMENTI NECESSARI

Carta d’identità in corso di validità e non rinnovata. Patente di guida italiana, solo per i partecipanti che guidano l'auto di proprietà.

NESSUNA VACCINAZIONE RICHIESTA


 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE passeggeri su auto organizzazione

- 2.650  Euro / persona   
 

TARIFFE EQUIPAGGI che guidano l'auto di proprietà

- 2.400  Euro/persona (equipaggio di 2 persone)
- 2.250  Euro/persona (equipaggio di 3 persone)
- 2.100  Euro/persona (equipaggio di 4 persone)


 

LA QUOTA COMPRENDE:

- Passaggio aereo con voli Alitalia da Milano Linate a Edimburgo A/R
- 13 pernottamenti in hotel / bed & breakfast con prima colazione compresa
- Assistenza di un coordinatore italiano con partenza da Milano Malpensa per tutto il viaggio
- Auto Suv Nissan Qashqai con ritiro e riconsegna all’aeroporto di Edimburgo, compresa l’assicurazione e con chilometraggio illimitato
- Tutte le attività e le visite descritte nel programma di viaggio
- Set COLORI DI SABBIA™ a ogni partecipante contenente quaderno di viaggio e t-shirt con logo fronte e retro



LA QUOTA NON COMPRENDE:

- Tasse aeroportuali: 90 euro/persona (soggette a riconferma)
- La quota d'iscrizione: 25 euro/persona (quota di gestione pratica che comprende l'assicurazione medico bagaglio)
- I pranzi e le cene durante il tour
- Le bevande, le mance e ogni altra spesa non inserita nella sezione "la quota comprende"
 

EXTRA

- Supplemento camera singola: su richiesta

SOLO PER GLI EQUIPAGGI CHE GUIDANO L'AUTO A NOLEGGIO : 
- Il carburante, i parcheggi e ogni altra spesa per l'auto. Eventuali assicurazioni supplementari facoltative.


Indietro Pagina stampabile Invia questa notizia a un amico Pagina stampabile
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Footer-01
blockHeaderEditIcon
Area Login

Login

---------------

Contatore di statistica per visitatori Website
blockHeaderEditIcon

caro visitatore

Sei il:



Visitatore su questo sito web
Newsletter
blockHeaderEditIcon

COLORI DI SABBIA™
tel. 02.39211428  -  cell. 338.9377821

Organizzazione tecnica:
King Holidays  s.r.l.  Filiale di Milano
Via Mario Pagano, 52   20145 Milano

Copyright © 2003-2020  Colori di sabbia™
P.IVA. 04260020963

info@coloridisabbia.it

Social-Icons
blockHeaderEditIcon

Seguici sui tuoi social preferiti

Per aggiornarti su tutte le news,  le foto pubblicate,  i video degli ultimi viaggi,  le nostre attività,  le discussioni tra appassionati e molto altro ancora...
 

                 

Untermenu
blockHeaderEditIcon

Nome utente:
Login utente
Email
*